Home Europa Violenza donne: la stretta di Macron su Internet e videogiochi

Violenza donne: la stretta di Macron su Internet e videogiochi

2 min read
0

La creazione di un “reato di offesa sessista” con pene “dissuasive”, l’eta del consenso minimo per atti sessuali portata a 15 anni e una piu’ efficace azione di controllo sui contenuti su Internet e nei videogiochi: sono le misure annunciate dal presidente francese, Emmanuel Macron, in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. L’intenzione e’ quella di “estendere i poteri del Consiglio superiore dell’audiovisivo”, con un’attenzione particolare ai video sui Internet e ai videogiochi, in modo da combattere “i contenuti che possono indebolire le donne o suscitare violenza contro di loro”. “Nel 2018 – ha affermato il presidente francese – dobbiamo ripensare la struttura della nostra regolamentazione dei contenuti, in particolare i contenuti audiovisivi tenendo conto dell’evoluzione del digitale”. Ugualmente, per l’anno prossimo sono stati annunciati “emendamenti legislativi” per “perseguire coloro che agiscono su Internet per molestare” e l’istituzione di un “modulo di insegnamento in tutte le scuole” dedicato alla lotta contro il sessismo e le molestie. Il capo di Stato ha anche anticipato la creazione di un servizio di assistenza online per le vittime di violenze, molestie o discriminazioni, che potranno parlare direttamente con agenti nelle stazioni di polizia e sapere quali misure adottare. “La Francia non puo’ piu’ essere uno di quei Paesi dove le donne hanno paura”, ha sottolineato Macron, che ha chiesto “un’attenzione particolare” per le migranti che “cercano anche di sfuggire alle mutilazioni genitali”.

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Europa
Comments are closed.

Check Also

Austria: aggressore armato di coltello fuori residenza ambasciatore Iran, ucciso

La polizia della capitale austriaca ha reso noto che un militare di guardia di fronte alla…