Home Europa Terrorismo: Regno Unito-Stati Uniti, scontro sul destino dei jhadisti britannici catturati in Siria 

Terrorismo: Regno Unito-Stati Uniti, scontro sul destino dei jhadisti britannici catturati in Siria 

2 min read
0
0
109

Il Regno Unito e gli Stati Uniti stanno ingaggiando una disputa diplomatica sul destino dei due jhadisti britannici catturati in Siria dalle milizie curde: lo rivela il quotidiano britannico “The Times”, riferendo che al centro della disputa ci sono Alexanda Kotey ed El Shafee Elsheikh, i due londinesi ultimi componenti della famigerata cellula dell’Isis nota come “The Beatles” resasi responsabile delle torture e delle esecuzioni di dozzine di ostaggi occidentali.
Secondo il “Times” il segretario alla Difesa degli Stati Uniti, James Mattis, non vuole che i combattenti stranieri dell’Isis siano internati nella prigione militare statunitense di Guantanamo e preme perché essi siano processati nei rispettivi paesi di origine; da parte sua invece il ministro della Difesa britannico, Gavin Williamson, rifiuta di riportare in Gran Bretagna i due terroristi a cui è stata revocata la cittadinanza e sostiene che i due jihadisti britannici dovrebbero essere processati in Siria.
I due ministri ne parleranno oggi martedì 13 febbraio in una riunione a Roma, in Italia, in una riunione di ministri della Difesa dedicata appunto a cosa fare delle centinaia di combattenti stranieri catturati in seguito al crollo dello Stato islamico in Iraq e Siria (Isis).

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Europa
Comments are closed.

Check Also

RUSSIA NEGA AVVELENAMENTO EX SPIA: JOHNSON, “SEMPRE PIÙ ASSURDO”

Continua il botta e risposta tra il Cremlino e le istituzioni d’oltremanica sulla vi…