Home Russia Russia: Putin riforma la magistratura per renderla più efficiente e sanzionabile

Russia: Putin riforma la magistratura per renderla più efficiente e sanzionabile

2 min read
0
0
187

In Russia, inoltre, si rende palese la necessità di liberare i presidenti della Corti dalle incombenze organizzative ed economiche, attività non primarie del potere legislativo. E’ la proposta avanzata dal presidente russo, Vladimir Putin, nel corso della riunione solenne, dedicata al 95mo anniversario della fondazione della Corte suprema della Federazione Russa. “E’ palese la necessità di liberare i giudici e i presidenti di corte dagli affari non prioritari, economici ed organizzativi. Questi potrebbero, come suggerito dalla Corte suprema, essere trasferiti all’amministratore corte”, ha dichiarato Putin, secondo quanto riferito dall’Ufficio stampa del Cremlino. Secondo il presidente, cià potrebbe alleggerire i giudici, aumentandone l’obiettività e l’indipendenza, riducendone al contempo i rischi di corruzione. Putin ha definito importante il miglioramento del funzionamento del sistema giudiziario. “Nuove opportunità di ricorso contro le decisioni del tribunale sono date dalla creazione di corti d’appello e corti di cassazione distrettuali di competenza generale. Esse sono formate su base extraterritoriale, fattore che aumenterà la loro indipendenza”, ha aggiunto il presidente russo.

La Corte suprema della Russia, inoltre, ha proposto di introdurre una nuova misura di responsabilità disciplinare per i magistrati: un abbassamento della classe di qualificazione. Lo ha annunciato il presidente russo, Vladimir Putin, in occasione della celebrazione del 95mo anniversario della fondazione della Corte suprema della Federazione Russa. “Si propone di introdurre una nuova misura della responsabilità disciplinare dei giudici – un abbassamento della classe di qualifica”, ha dichiarato il presidente, secondo quanto riferito dall’ufficio stampa del Cremlino. Secondo Putin, nell’ambito giudiziario è necessario definire chiaramente i criteri “che separano l’errore del giudice da un illecito disciplinare”.

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Russia
Comments are closed.

Check Also

RUSSIA NEGA AVVELENAMENTO EX SPIA: JOHNSON, “SEMPRE PIÙ ASSURDO”

Continua il botta e risposta tra il Cremlino e le istituzioni d’oltremanica sulla vi…