Home Focus RUSSIA NEGA AVVELENAMENTO EX SPIA: JOHNSON, “SEMPRE PIÙ ASSURDO”

RUSSIA NEGA AVVELENAMENTO EX SPIA: JOHNSON, “SEMPRE PIÙ ASSURDO”

2 min read
0
0
162

Continua il botta e risposta tra il Cremlino e le istituzioni d’oltremanica sulla vicenda che ha coinvolto l’ex spia rossa Sergei Skrypal. La posizione della Russia, che nega qualsiasi coinvolgimento nel tentato omicidio dell’ex spia Sergei Skripal, è “sempre più assurda”, ha dichiarato il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson, aggiungendo che il Cremlino sta seguendo una “classica strategia” fatta di “bugie e offuscamento”. Queste le dichiarazioni rilasciate dal responsabile degli esteri britannico prima della riunione a Bruxelles con i suoi omologhi dell’Unione Europea.

“Dodici anni dopo l’assassinio di Alexander Litvinenko a Londra, (i russi) non prendono più in giro nessuno”, ha aggiunto Johnson, sottolineando la solidarietà e la determinazione degli europei. “Non c’è praticamente Paese attorno al tavolo qui a Bruxelles che negli ultimi anni non sia stato vittima di qualche tipo di comportamento maligno o destabilizzante” da parte della Russia, ha accusato il ministro britannico. Sul caso Skripal “le smentite russe diventano sempre più assurde”, secondo Johnson: “una volta dicono che non hanno prodotto Novichok, l’altra che lo hanno prodotto ma che tutti gli stock sono stati distrutti. Poi dicono che hanno prodotto Novichok e tutto lo stock è stato distrutto, ma alcune quantità sono misteriosamente finite in Svezia, Repubblica ceca, Slovacchia, Stati Uniti o Regno Unito”.

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Focus
Comments are closed.

Check Also

Spia russa: Mosca, espelleremo diplomatici britannici 

La crisi diplomatica tra Londra e Mosca inizia ad assumere dimensioni preoccupanti. La Rus…