Home Generalista Putin-Erdogan: arriva un importante accordo nucleare

Putin-Erdogan: arriva un importante accordo nucleare

2 min read
0

La visita di ieri del presidente turco Recep Tayyip Erdogan in Russia è servita a consolidare la collaborazione con Putin per la Siria, a rafforzare i legami economici tra i due Paesi, ma anche a dare nuova linfa al programma nucleare della Turchia.
A margine dell’incontro che Erdogan ha avuto con il presidente russo Vladimir Putin, il capo di Stato di Ankara ha annunciato che il primo reattore nucleare turco sarà attivato nel 2023, ad Akkuyu, sulla costa mediterranea del Paese, grazie a una collaborazione con Mosca.
Rosatom, compagnia di stato russa per il nucleare, ha infatti ceduto a luglio il 49% delle quote a tre compagnie turche: Cengiz, Kolin e Kalyon (consorzio Ckk) con cui agirà ora in consorzio. La Turchia è decisa ad avviare il proprio programma per lo sviluppo di energia nucleare.
Oltre alla centrale di Akkuyu, per la quale sono già iniziati i lavori nel sud ovest della Turchia, il presidente Recep Tayyip Erdogan ha annunciato in passato l’intenzione di realizzare un secondo impianto a Sinop, sulla costa del Mar Nero.
Secondo il ministro dell’Energia Berat Albayrak, genero del presidente, quando le centrali di Akkuyu e Sinop saranno operative garantiranno la copertura del 10% del fabbisogno energetico del Paese. Se Akkuyu nasce da una collaborazione con la Russia, con la centrale di Sinop potrebbe nascere da un consorzio franco-giapponese.

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Generalista
Comments are closed.

Check Also

Mosca, pronti a dialogo sulle indagini per l’uso delle armi chimiche in Siria

La Russia si dice disponibile a dialogare per un nuovo mandato del meccanismo investigativ…