Home Magreb Libia: sgomberato parte dell’impianto petrolifero di al-Fil per protesta delle guardie locali

Libia: sgomberato parte dell’impianto petrolifero di al-Fil per protesta delle guardie locali

1 min read
0
0
163

Una parte del complesso petrolifero libico di al-Fil, 750 chilometri a sud di Tripoli, è stata sgomberata a causa della proteste delle guardie locali, in sciopero da alcuni giorni. Ad annunciarlo è il portavoce dell’impianto petrolifero, Bihud Marzaq, Sul profilo Facebook dell’ufficio stampa dell’impianto si legge che notabili locali sono impegnati in una mediazione per riportare la situazione alla calma e consentire la ripresa della produzione.

Le operazioni di sgombero dell’impianto sono avvenute ieri in modo organizzato. Non è la prima volta che il sito di al Fil viene chiuso. L’evento potrebbe avere ripercussioni sulla produzione e il commercio di greggio con l’Italia. La località di al-Fil (“l’Elefante” in Arabo)  si trova nel bacino di Murzuk, dove l’Eni ha rivenuto il giacimento petrolifero nel 1997 per poi attivarne la produzione a gennaio del 2004.

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Magreb
Comments are closed.

Check Also

RUSSIA NEGA AVVELENAMENTO EX SPIA: JOHNSON, “SEMPRE PIÙ ASSURDO”

Continua il botta e risposta tra il Cremlino e le istituzioni d’oltremanica sulla vi…