Home Europa Francia verso il voto: Macron e Le Pen in calo nei sondaggi,Fillon e Melenchon recuperano

Francia verso il voto: Macron e Le Pen in calo nei sondaggi,Fillon e Melenchon recuperano

5 min read
0
0
381

Emmanuel Macron e Marine Le Pen, i due favoriti nel primo turno delle elezioni presidenziali in Francia, sembrano perdere terreno a vantaggio di Francois Fillon e Jean-Luc Melenchon, secondo un sondaggio pubblicato da Le Monde in vista del voto di domenica. Macron, candidato centrista e pro-europeo di En Marche, è in testa nelle intenzioni di voto con il 23%, due punti in meno rispetto alla precedente inchiesta realizzata due settimane fa.

Le Pen, candidata e leader del partito di estrema destra Front National, arretra del 2,5% fermandosi al 22,5% delle intenzioni di voto. Fillon, il candidato del partito di centrodestra dei Republicains coinvolto nello scandalo “Penelopegate” (l’assunzione della moglie e delle figlie come assistenti parlamentari, ndr), recupera due punti e si attesta al 19,5%. Il sondaggio di Le Monde conferma la progressione del candidato di estrema sinistra Melenchon che guadagna 4 punti in due settimane e si piazza al 19% appena dietro a Fillon. L’inchiesta e’ stata realizzata dall’istituto Ipsos-Sopra Steria il 16 e 17 aprile su un campione importante di 11.601 persone iscritte sulle liste elettorali. Oltre a mostrare un livello di incertezza mai registrato prima d’ora in un’elezione presidenziale a causa dello scarto minimo tra i quattro principali candidati, il sondaggio rivela che un quarto degli elettori esitano ancora e faranno la loro scelta solo negli ultimi giorni prima del voto.

Melenchon e Fillon, visto il margine di errore del 1% del sondaggio di Le Monde, sono sufficientemente vicini a Macron e Le Pen per sperare in un sorpasso domenica per arrivare al ballottaggio del 7 maggio. Secondo il quotidiano francese, la progressione “più  spettacolare”è quella di Melenchon che in un mese ha recuperato 7,5 punti. Fillon, invece, beneficia di un zoccolo duro particolarmente solido, con l’81% dei suoi elettori sicuri della loro scelta. Il candidato di centrodestra sta anche recuperando gli elettori che nel 2012 avevano votato per Nicolas Sarkozy. Quanto agli altri candidati, il sondaggio conferma il tracollo del socialista Benoit Hamon che, con appena l’8% delle intenzioni di voto non ha speranze di accedere al secondo turno. Un altro candidato sovranista, Nicolas Dupont-Aignan, otterrebbe il 4%, mentre Philippe Poutou del Nuovo Partito anti-capitalista si fermerebbe al 1,5%. Quanto al ballottaggio, il sondaggio di Le Monde indica che Le Pen uscirebbe sconfitta in caso di scontro diretto con uno degli altri tre favoriti: la candidata di estrema destra sarebbe superata da Macron (61% a 39%), da Melenchon (57% a 43%) e da Fillon (55% a 45%).

Intanto il Parlamento europeo ha ricevuto la richiesta di revoca dell’immunità parlamentare presentata nei giorni scorsi dalla giustizia francese per poter perseguire la leader del Front National Marine Le Pen nell’inchiesta sul presunto caso degli assistenti pagati con soldi del Parlamento europeo ma impiegati per l’attività del partito in Francia. La revoca dell’immunità è un procedimento che prevede un voto in seduta plenaria preceduto da una serie di passaggi, compreso un via libera in commissione affari giuridici. Una procedura che dura solitamente mesi e che, calendario parlamentare alla mano, è impossibile si concluda prima del secondo turno delle presidenziali francesi, il 7 maggio. Lo scorso 2 marzo la plenaria del Parlamento europeo aveva revocato l’immunità all’eurodeputata nel quadro di un altro procedimento di inchiesta, per aver diffuso sul suo profilo Twitter immagini di esecuzioni dell’Isis.

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Europa
Comments are closed.

Check Also

RUSSIA NEGA AVVELENAMENTO EX SPIA: JOHNSON, “SEMPRE PIÙ ASSURDO”

Continua il botta e risposta tra il Cremlino e le istituzioni d’oltremanica sulla vi…