Home Medio Oriente Donne yazide in Iraq. Il racconto raccapricciante di una madre

Donne yazide in Iraq. Il racconto raccapricciante di una madre

3 min read
0

Di Kyare Khaled

Numerose le donne yazide, minoranza etnico-religiosa diffusa in Siria e Iraq che sono state vittime di violenze e soprusi per mano dei miliziani di Daesh. Tante le storie e le testimonianze tragiche che raccontano di quanto i membri dello Stato Islamico siano “uomini” per cui la dignità umana non conta nulla. Stupro, uccisione di donne, ragazzine e bambine sono solo una piccola parte di quella violenza immane che hanno raccontato le cronache in questi drammatici mesi. Vian dakhil, membro della camera dei rappresentati irachena, anche lei di etnia yazida, ha raccontato durante un’intervista rilasciata al portale di informazioni arabo “extra news” delle violenze subite dalle donne yazide, riferendosi alle più di 2700 donne rapite dallo Stato Islamico e poi liberate. Le giovani venivano vendute a peso d’oro, soprattutto le bambine e le vergini. Non è stato facile per il governo iracheno soccorrere le vittime, dal momento che di loro non c’era traccia alcuna. Quando queste riuscivano di nascosto a contattare le proprie famiglie, la loro liberazione è stata possibile, specialmente grazie all’intervento delle milizie curde Peshmerga. Il presidente del governo locale del kurdistan ha aperto un ufficio per il supporto economico alle famiglie delle vittime alle quali veniva chiesta un’ingente quantità di denaro al fine del loro rilascio. L’intervista ha scosso il web, soprattutto dopo un fatto inquietante di cui sono state vittime una mamma e una bambina. Secondo quanto riporta Vian Dakhil, una donna tra le vittime è stata rinchiusa in una tomba per tre giorni senza bere né mangiare. La donna ha interrotto il suo digiuno con un pasto a base di riso e carne datole dai suoi carcerieri. Finito di mangiare, le è stato detto che la carne era di suo figlio, un bimbo di un anno ucciso dai miliziani. “Perché questi mostri ci hanno fatto questo?” si chiede piangendo Vian Dakhil alla fine dell’intervista.

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Medio Oriente
Comments are closed.

Check Also

Cisgiordania: palestinese investe due israeliani, ferito dai soldati 

Due israeliani sono stati feriti questa mattina da un palestinese che ha lanciato la sua a…