Home Primo Piano Corea del Nord alta tensione, la portaerei Vinson
in rotta verso Singapore

Corea del Nord alta tensione, la portaerei Vinson
in rotta verso Singapore

3 min read
0
0
201

La portaerei americana Carl Vinson ritorna verso Singapore. Questo il netto segnale che si intende fare arrivare a Kim Jong-un. Un segno che arriva dopo la pioggia di Tomahawk sulla base aerea siriana: tra le navi di scorta alla Carl Vinson, che imbarca 90 tra aerei d’attacco ed elicotteri, c’è anche un incrociatore lanciamissili. Comunque troppo poco per un’azione. La Corea del Nord non sembra essere preoccupata dall’atteggiamento americano, hanno disponibili: “Poderosi muscoli militari con una forza nucleare al centro”. Nell’arsenale nordcoreano ci sono già almeno 20 ordigni nucleari e un nuovo test sotterraneo sembra imminente, tra il 15 e il 25 aprile si teme.
Ma oltre a quelli, Kim Jong-un comanda un deterrente di missili a corto e medio raggio, cannoni e lanciarazzi schierati sul 38° Parallelo. Circa 10 mila pezzi d’artiglieria e lanciarazzi a distanza di tiro dai 20 milioni di abitanti nell’area di Seul, distante 50 chilometri.

Queste armi convenzionali sono protette in caverne e bunker. È stato calcolato che se ogni cannonata portasse 20 libbre di esplosivo ad alto potenziale (9 chili circa), con una cadenza di cinque colpi al minuto per pezzo, su Seul pioverebbero 1.000 tonnellate di esplosivo ogni 60 secondi. In un quarto d’ora si arriverebbe all’equivalente della bomba di Hiroshima (senza radiazioni, ma magari con sostanze chimiche). Un milione di morti al minimo, secondo uno studio.

Il Consiglio di sicurezza nazionale ha presentato al presidente Trump un piano che parte dall’inasprimento delle sanzioni e arriva alla deposizione del regime, un po’ come avvenne con Saddam Hussein, anche se in Iraq gli ispettori armi non convenzionali non ne trovarono. La tensione è alta e l’aria che si respira non è delle migliori.

 

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Primo Piano
Comments are closed.

Check Also

RUSSIA NEGA AVVELENAMENTO EX SPIA: JOHNSON, “SEMPRE PIÙ ASSURDO”

Continua il botta e risposta tra il Cremlino e le istituzioni d’oltremanica sulla vi…