Home Medio Oriente Cisgiordania: scattano le manette per alcuni parenti di Ahed Tamimi

Cisgiordania: scattano le manette per alcuni parenti di Ahed Tamimi

1 min read
0
0
83

Sono nove le persone arrestate dall’esercito israeliano nel villaggio di Nabi Saleh, in Cisgiordania, da cui proviene Ahed Tamimi, la giovane palestinese che si trova in carcere da oltre due mesi dopo che un video, diventato virale, l’aveva ripresa mentre colpiva dei soldati israeliani. Tra i fermati ci sarebbero parenti della ragazza, tra cui quattro minori. Uno di loro sarebbe il quindicenne Mohammed Tamimi, cugino di Ahed Tamimi, che era stato ferito a dicembre da un proiettile che lo aveva colpito alla testa.

Una portavoce dell’esercito israeliano ha detto che gli arresti sono dovuti a “un aumento dei disordini e degli atti di terrorismo” nel villaggio.

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Medio Oriente
Comments are closed.

Check Also

RUSSIA NEGA AVVELENAMENTO EX SPIA: JOHNSON, “SEMPRE PIÙ ASSURDO”

Continua il botta e risposta tra il Cremlino e le istituzioni d’oltremanica sulla vi…