Home Islam Arabia Saudita: donne oggi allo stadio per la prima volta 

Arabia Saudita: donne oggi allo stadio per la prima volta 

3 min read
0

Oggi per la prima volta le donne saranno ammesse negli stadi in Arabia Saudita. La notizia viene riportata da Arab News. La decisione era stata annunciata lo scorso 29 ottobre, nell’ambito del processo di riforme avviate dal giovane principe ereditario Muhammad bin Salman. L’Autorità Generale dello Sport Saudita ritiene che le donne occuperanno 7.500 posti nel settore a loro riservato nello stadio internazionale di re Fahd a Riad. Allo stesso tempo, il capo della Federazione Saudita per i Media Sportivi, Raja Al Sulami, ha fatto sapere che 14mila posti sono stati riservati alle donne nello stadio di Gedda.

Oltre alla partita di oggi, le donne potranno poi assistere anche ad altri due incontri: quelli tra Al-Hilal e Al-Ittihad, in programma sabato a Riad, e tra Al-Ittifaq e Al-Faisaly, previsto giovedì prossimo a Dammam. Secondo il giornale Saudita Okaz sono almeno 1.200 i biglietti acquistati da donne e famiglie per il match ‘evento’ di oggi. “Ci aspettiamo un’impennata nelle vendite a poche ore dall’inizio della partita”, ha detto Adel Kabli, manager della biglietteria online Makani.

Le squadre, riportano i media locali, hanno messo in vendita a prezzi scontati t-shirt da donna per attirare le tifose anche in vista dei Mondiali di calcio che saranno aperti dalla partita Russia-Arabia Saudita il 14 giugno a Mosca. La svolta sui cancelli degli stadi aperti alle donne era stata annunciata a ottobre dall’Autorità generale Saudita per lo Sport che ha autorizzato le saudite a entrare negli impianti King Fahd Stadium, nella capitale, King Abdullah International Stadium, a Gedda, e Prince Mohammed Bin Fahd Stadium, a Dammam. L’Arabia Saudita resta comunque il Paese della segregazione dei sessi, dove molti edifici hanno ingressi separati per donne e uomini ed è il Paese in cui le donne sono sottoposte al sistema della tutela: i ‘guardiani’ delle saudite sono i padri, i mariti, i fratelli che devono dare loro il permesso anche per studiare o viaggiare.

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Islam
Comments are closed.

Check Also

Siria: donne abusate da staff Onu e ong

Donne siriane sono state abusate da operatori dell’Onu e di altre ong che scambiavan…